L’Arte della Ceramica

Santo Stefano di Camastra, il maggiore centro produttivo di ceramica della Sicilia occidentale, fa risalire la sua tradizione al ‘400. Le sue botteghe artigiane, determinanti nello sviluppo culturale ed economico del paese, vantano un ricchissimo repertorio di forme figure e colori, nella produzione di fioriere, piatti, brocche, vasi, mattonelle con le tradizionali decorazioni policrome. Caratteristica costante della ceramica stefanese, varie nelle sue forme e nelle sue ispirazioni, è l’origine rustica che si accompagna alla brillantezza degli smalti e al gusto pittorico della decorazione.

la ceramica

I colori essenziali di queste maioliche sono il verde ramina, il giallo arancione, il blu cobalto, il rosso e il bruno manganese che, pur attenendosi alle geometrie tipiche dello stile Luigi XIV, mantengono l’elemento rustico del gusto siciliano. Il successo e il pregio della ceramica di Santo Stefano di Camastra e della città ceramica sta nel fatto che da qui non vengono esportati soltanto i prodotti, ma sicuramente assieme ad essi, anche la cultura che li ha generati, il loro processo lavorativo, l’entusiasmo con cui sono concepiti e realizzati.

Condividi questo post